giovedì 30 maggio 2013

Offerte in casa Neve!

Come da titolo la casa cosmetica tutta naturale, italiana doc, ha deciso di offrire alcuni dei suoi prodotti ad un prezzo scontato. Attenzione però, questi prezzi dureranno solo fino a domenica 9 giugno. Se siete interessati, fatevi sotto!

Per chi non conoscesse questo marchio eccovi una breve descrizione.

La Neve Cosmetics si affaccia al mondo della cosmesi solo nel 2009 ma in pochissimo tempo è riuscita a conquistare il cuore delle amanti dell'essere bella naturalmente. L'obiettivo che si pone è ambizioso ma ad oggi è riuscita a soddisfare pienamente tutti gli obiettivi prefissati.
Colori e qualità, un binomio fondamentale per la Neve che non cade mai nella banalità e ad ogni collezione riesce sempre ad innovarsi (vedi ad esempio la collezione dei rossetti Dessert a Levres)

Ho conosciuto la Neve solo grazie alle Youtubers che ne hanno tessuto chilometri di lodi. I loro prodotti mi hanno sempre affascinato, ad esempio la loro celeberrima Hollywood, divenuta ormai la cipria per antonomasia, oppure la possibilità di acquistare il formato mini ad un prezzo ovviamente ridotto (soli 3,90 euro).
Personalmente non ho mai acquistato niente da loro, non per sfiducia perchè credo nella qualità dei loro prodotti e nella loro serietà ma purtroppo odio le spese di spedizione, odio acquistare online. Ho una paura assurda di restarci fregata. Mi è capitato spesso di vedere un prodotto che a prima vista sembrava bellissimo poi invece su di me si è rivelato una schifezza.
Io voglio vedere, toccare con mano. Solo una volta ho acquistato online e vi dico solo che sto ancora aspettando il libro che ho acquistato :(

Magari un giorno vorrò riprovarci, chissà! :)

Come al solito mi sono dilungata troppo... Dunque stavo parlando dell'offerta disponibile in questi giorni.

Sul loro sito ufficiale, che trovate qui , troverete anche tutti i prodotti che hanno subito una diminuzione nel loro prezzo. Gli ombretti nella full size ad esempio costano 5,92 euro contro i 7,90 del prezzo originale.

Avete già comprato da Neve? Che ne pensate? Fatemi sapere!

 

domenica 26 maggio 2013

Il caso: DIMAGRIRE

Io non sono una dietologa, io non sono un'esperta di diete, non sono nemmeno una di quelle che "ce l'ha fatta". Io lotto, anche se il più delle volte sento di non farcela. Dopo questa breve premessa avrete già capito quanto dura sia per me affrontare questo argomento.

La decisione di iniziare una dieta può dipendere da vari fattori e il più comune,purtroppo, riguarda il non piacersi. Quando non ti piaci arrivi a fare tante cose orribili verso te stessa, cose che a mente lucida non faresti ma la tua mente non è lucida. E' annebbiata dal velo della tristezza, della paura del giudizio, della solitudine, dal non apprezzarsi. Delle volte ti sembra di essere arrivata sul fondo della barile ma in realtà non è così, almeno non sempre. Quando arrivi sul fondo lo capisci troppo bene.

Dicono che si inizia a dimagrire dalla testa ed è vero. Fino a che non ti convinci che vuoi dimagrire e che vuoi farlo per le giuste motivazioni puoi star certa che non dimagrirai. Io ho messo su 10 kg nel giro di due anni, ho aggiunto 10 kg ad un fisico già di per sè rotondo e di cui non sono mai stata soddisfatta ma che non ho mai odiato. Avete idea di cosa significa guardarsi allo specchio e vedersi brutti, odiare il riflesso ma ancora di più l'immagine che lo origina, buttare all'aria i vestiti che avete comprato con amore perchè vi vedete orribili? Mi dispiace per voi se l'avete provato. Un dolore simile non si augura nemmeno alla persona che più vi ha causato male.

Perchè ricorriamo alle diete fai da te? Perchè vogliamo "risolvere il problema" in fretta, perchè non vogliamo chiedere aiuto. Anche io sono ricorsa al fai-da-te ma l'ho fatto per un semplice motivo. Io voglio trovare un equilibrio mio,da seguire sempre e per sempre, che possa adattarsi ai miei momenti no. Non voglio trovarmi tra sei mesi a finire la dieta e al primo momento difficile ributtarmi sul cioccolato. Voglio ascoltare il mio corpo, voglio fare sport. Voglio vedere la dieta non come qualcosa di passeggero ma come un cambiamento che mi condurrà ad una nuova fase della mia vita. Eppure nonostante io stia seguendo un regime fatto di palestra (a casa tra cyclette, addominali, esercizi per le braccia) quattro volte alla settimana, ho eliminato cioccolata,patatine,sale e tutte le cose famose per essere terribilmente nocive alla salute prima che al fisico, non riesco a perdere un chilo che sia uno solo.

Credo che forse stia succedendo questo perchè tutto è cominciato con le motivazioni sbagliate. Volevo dimagrire per dimostrare agli altri di essere bella, volevo dimagrire perchè ero convinta e forse lo sono ancora che se dimagrissi inizierei ad avere amici,soddisfazioni e non solo coltellate alla schiena.Ecco, ecco che ritorna la motivazione. Ci vuole la motivazione perchè senza di essa non si può far nulla.

Ricorrere alle diete fai da te è più semplice. E lo è ancora di più cedere alle tentazione delle diete miracolose. Chi resisterebbe alla tentazione di risolvere il problema che gli affligge l'esistenza, che gli impedisce di vivere in pace la vita in pochi giorni? Peccato che siano solo delle fandonie che oltre a beffarti ti danneggiano il metabolismo, l'equilibrio più difficile da raggiungere ma stranamente più facile da mantenere o almeno così dicono.

Credo sinceramente che il problema fondamentale sia il fatto che sempre più spesso non ci amiamo e se ci soffermassimo a pensare davvero al significato di queste parole capiremmo che è una delle cose peggiori che possano accadere. Io non mi amo. Io non amo me stessa, quello che sono, che ero e che sono sempre stata. Io dovrei essere la migliore amica di me stessa, quella su cui poter contare sempre, che non mi deluderà mai, che sarà con me nel bene e nel male e invece mi odio, mi schernisco, mi sottovaluto e credo che il mio peso di 10, 20,30 oppure 100 chili in più possano rendermi peggiore di chi è più magro. E' o non è orribile?

Se tutti iniziassimo ad amarci,ma sul serio, forse riusciremmo a non avere fretta di perdere peso. Forse si potrebbe aspettare anche qualche mese perchè non solo un risultato ottenuto con più fatica sia più gustoso ma anche più duraturo. Non ci sarebbe la fretta che è sempre una cattiva consigliera.

Amatevi non solo perchè di vita ce n'è una sola ma anche perchè se non vi amate voi, anzi se non CI amiamo noi per primi, chi deve farlo?

P.S. Ho scritto questa opinione per un sito su cui scrivo delle opinioni (di cui scriverò un post),mi è piaciuto tanto il risultato e così ho pensato di pubblicarla anche qui...

sabato 18 maggio 2013

Nuovi acquisti Essence!

Alla fine mi sono convinta e ho deciso di entrare nel club delle consumatrici delle ciprie Essence. Il mio nuovo acquisto, per giunta fortunata vista la reperibilità scarsa del prodotto, è lei. Sì, la cipria Essence All about matte nella versione compatta però, quella libera non l'ho trovata. Poi già che c'ero mi sono presa pure qualche smaltino, il numero 150 Upper Green Side e il 107 Naughty and Pink.


Ho letto recensione positivissime sulla cipria e mi sono finalmente decisa a provarci. In fondo costa 3,49 euro, sempre meglio della cipria della Kiko che ha un INCI poco simpatico e costa 11 euro. Se funziona tanto di guadagnato, altrimenti mi toccherà andare a comprare quella Kiko in previsione della torrida estate siciliana.
Purtroppo una pelle lucida, quasi specchiata, non è un bel vedere e devo quindi tamponare in qualche modo.  Ho deciso di provare la All about matte perchè costa poco, perchè ho letto recensioni positive e perchè il suo INCI non mi sembra così orribile (ecco il link dell'INCI -->http://forum.saicosatispalmi.org/viewtopic.php?f=3&t=22954) ma c'è un piccolo grande problema che tiene vivi i miei dubbi: il talco in cima all'INCI.
Le mie conoscenze in campo cosmetico mi suggeriscono che il talco occlude i pori, non lasciando traspirare la pelle...Peggiorerà la mia situazione? Solo il tempo lo potrà dire.


E voi che ne dite della cipria? Ho buttato i miei soldi? E degli smalti Essence? Io li adoro *-* 

Smalto Kiko 344- Verde Nebbia Marina


Ecco la recensione di un altro smalto preso alla Kiko con i coupon.
Ovviamente non potevo non approfittarne e sono corsa a prendere questo smalto meraviglioso. Il 344 Verde Nebbia Marina. Anche se di verde nebbia marina ha ben poco anche perché non so che colore abbia la nebbia marina pur vivendo da 20 anni vicino al mare. Certe volte non capisco che nomi diano agli smalti.. Boh



Questo smalto è meraviglioso. E' il dupe perfetto di uno smalto molto più famoso e costoso. Il 344 è esattamente color Tiffany. Sì, Tiffany. Quelle belle scatoline di un azzurro-verde stupendo che sono famose in tutto il mondo. Con soli 3,90 (o anche gratis come in questo caso) potete avere anche voi Tiffany sulle unghie. Sembro una di quelle televenditrici esaurite, magari con capelli rosso fuoco;), chiedo venia.
Il prodotto contenuto nella boccetta è di 11 ml, classico per la Kiko. Non so voi ma mi entusiasmano queste scoperte. Anche perché il suo ben più costoso fratello non avrei mai potuto comprarlo.
Non appena l'ho preso ho voluto subito provarlo. Unica nota negativa è l'applicatore. Non posso farci niente, io odio l'applicatore Kiko, non riesco a non sporcarmi. Per limitare i danni poi cerco di togliere le sbavature e finisce che tolgo lo smalto dall'unghia e devo rimetterlo... Un circolo vizioso che non auguro a nessuno!
Dopo aver provato gli smalti Essence e quell'applicatore meraviglioso, mi sono trovata un po' male però credo sia necessario farci un po' l'abitudine.
Il colore è un po' più scuro di quanto si veda sul sito ma è lucido, brillante. Molto adatto alla bella stagione che speriamo arrivi presto. E' di buon auspicio comunque.

La questione dell'INCI ovviamente resta dubbiosa in quanto sebbene la Kiko dica espressamente sul suo sito che non viene usata nessuna sostanza tossica come la Formaldeide, l'INCI non è verdissimo anzi. Però basta usare una buona base per ridurre i danni.
Stavo quasi per dimenticare una cosa importantissima per uno smalto :la coprenza! Una sola passata di smalto riesce a dare una coprenza abbastanza sufficiente ma secondo me due passate donano un risultato perfetto. Tanto l'asciugatura, tipica degli smalti Kiko, è abbastanza rapida anche con due passate.
Detto questo non mi resta che dire...Buon acquisto!!!

Review crema Nivea Aqua effect per Pelli Grasse


Da quando ho scoperto di avere la pelle grassa non ho fatto altro che cercare ossessivamente una buona crema viso adatta alle pelli grasse/miste. Ovviamente cercando di unire sempre la qualità al costo. Non spenderò mai 30-40 euro per una crema. Per quanto buona possa essere significherebbe togliere soldi, tanti soldi, a me e alla mia famiglia.
E' stato proprio questo il motivo per cui ho comprato questa crema, nella versione per pelli grasse-miste. Il prezzo ufficiale è di circa 6 euro ma da Acqua e Sapone era in sconto a 3,50 euro e mi sono sentita in obbligo di provarla!

La crema è contenuta all'inteno di una scatolina bianca, con pochi ghirigori, essenziale e sobria. Mi ha conquistato questa purezza. Il barattolino è in vetro bianco, col tappino verde chiaro. E' molto molto sobria. Mi piace!
Il contenuto è di 50 ml.

Vediamo cosa dice la Nivea:
Questa crema fa parte della linea Nivea Aqua Effect ed è a base di Alga Oceanica & Hydra IQ.
L'Hydra IQ stimola la formazione di nuove Acquaporine, i canali di idratazione contenuti nelle membrane cellulari che regolano il trasporto delle molecole d'acqua da cellula a cellula.
Questa crema:
-regala alla pelle un'intensa idratazione senza occludere i pori
-protegge la pelle dai raggi solari grazie ai filtri UV
-grazie alla sua formula non grassa riduce l'effetto lucido
-rivitalizza la pelle grazie alla sua formula arricchiata con estratti di Alga Oceanica

Secondo la confezione questa crema porterebbe ad avere una pelle intensamente idratata e opacizzata, straordinariamente liscia e morbida.
E' dermatologicamente comprovata.


Dopo averla provata per 3 mesi posso esprimermi con una certa sicurezza.
Io la applico tutte le sere prima di andare a dormire e la mattina dopo aver lavato la faccia. La applico anche dopo la settimanale pulizia del viso.
La crema si presenta in una soluzione densa, senza esserlo eccessivamente però,non grassa. Una volta stesa sul viso si assorbe subito e mantiene sotto controllo la produzione di sebo per buona parte della giornata. Il trucco sul mio viso resiste per molto tempo...All'incirca 5 ore.
Ultimamente la mia pelle è migliorata. Poche puntine, poche imperfezioni e poco "olio " ;)


NOTA DOLENTE
Passiamo all'INCI:

AQUA:VERDE VERDE
GLYCERIN:VERDE VERDE
ALCOHOL DENAT:GIALLO
CYCLOMETHICONE:ROSSO ROSSO
ETHYLHEXYL SALICYLATE:GIALLO
METHYLPROPANEDIOL:NON PRESENTE SUL BD
OCTOCRYLENE:GIALLO
BUTYLENE GLYCOL DICAPRYLATE:ROSSO
GLYCERYL GLUCOSIDE:VERDE
FUCUS VESICULOSUS EXTRACT:VERDE

BUTYL METHOXYDIBENZOYLMETHANE:GIALLO
CETEARYL ALCOHOL: VERDE VERDE
ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER:ROSSO
SODIUM CARBOMER:ROSSO
SODIUM POLYACRYLATE:ROSSO ROSSO
DIMETHICONOL:ROSSO ROSSO

CAPRYLIC TRIGLYCERIDE:VERDE
PHENOXYETHANOL:GIALLO
TRISODIUM EDTA:ROSSO ROSSO
BENZYL ALCOHOL:GIALLO
LINALOOL:GIALLO
GERANIOL:GIALLO
CITRONELLOL:GIALLO

PARFUM: BIANCO


Nonostante questo INCI disastroso io mi sono trovata bene e questo mi fa pensare... Io mi sono trovata bene però questi ingredienti di buono non hanno nulla. La promuovo? Nì!

Voi che ne pensate? L'avete provata?
 

martedì 14 maggio 2013

BB cream: dite la vostra!

Tutti almeno una volta nell'arco dell'ultimo periodo,abbiamo sentito parlare di BB cream. Garnier, L'Orèal, Essence, Clinique, Clarins, Deborah Milano,Revlon e tutte le altre case cosmetiche hanno provveduto a fornirsi di almeno una BB cream nel loro catalogo , così da non farsi mancare questo elemento così importante a livello commerciale. Dico a livello commerciale non per sminuire i prodotti ma solo per sottilineare quanto alta sia ormai la febbre da BB cream e le ricchezze ricavate da essa


                                                        Dream Fresh di Maybelline

Ma ci siamo mai chiesti in realtà cosa si nasconde dietro questa BB cream?

La BB cream,altrimenti nota come Blemish Balm oppure Blemish Base oppure Beblesh Balm, è prodotto cosmetico che nasce in Germania ma raggiunge l'apice del suo successo in Corea o comunque sia nelle zone più orientali del nostro mondo per poi approdare in Occidente promettendo risultati straordinari, di vendite e non solo.


                                                                         All In One di Essence


La BB cream nasce per risolvere i problemi che riguardano il nostro viso. Promette di idratare la pelle del viso,di uniformarne l'incarnato,di nascondere le imperfezioni, di rendere luminosa la pelle,alcune, e ovviamente di "colorarla" (passatemi il termine), alcune sono anche dotate di un fattore di protezione solare. Sono questi i termini utilizzati dalle case cosmetiche per sponsorizzare il proprio gioiellino miracoloso. Promesse su promesse. Ma queste promesse saranno mantenute o completamente ignorate?

                                                           BB Cream 5 in 1 di Deborah
 
Io non ho ancora comprato nessuna BB creams, nonostante la curiosità fosse grande. Purtroppo prima di fare un acquisto io ho la tendenza a leggere milioni e milioni e milioni di recensioni,(da quì nasce l'esigenza di aprire un blog)per non spendere cifre,elevate e non, per prodotti inutili.


                                 

                                                          BB Cream di Clinique
          

Partiamo dal presupposto che se siamo amanti del bio allora le BB creams non fanno assolutamente per noi. Contengono siliconi, petrolati e altre schifezze varie, questo è un dato di fatto, ma questo non intacca minimamente il loro costo, sempre per lo stesso discorso che il costo elevato (o eccessivo ) non fa la qualità, non smetterò mai di ribadirlo. Il più delle volte si paga la marca, anche questo è un dato di fatto.

Ultimamente sto tenendo sotto stretta osservazione la BB cream di Revlon e quella di Essence.

Finalmente mi deciderò ad acquistarla? Non lo so

Si accettano consigli!

Quali sono state le BB creams che avete amato? E quelle che avete odiato?

domenica 12 maggio 2013

Aggiornamento Inferno di Dan Brown

Ricordate l'euforia degli ultimi giorni a proposito di Inferno di Dan Brown? Beh è sparita quando ho scoperto il prezzo del libro.
25 euro? No, dico 25 euro?!? Ma stiamo scherzando?!?
Quando me l'hanno detto non volevo crederci, così sono arrivata a casa e ho cercato su internet come una forsennata ma anche davanti all'evidenza non volevo crederci.
VENTICINQUE EURO mi sembrano veramente parecchio eccessivi. Parlano tanto di avvicinare le persone alla lettura, dicono che i giovani non leggono più e sono sempre più ignoranti e poi pubblicano un libro, che non sarà certo fondamentale ai fini dell'educazione culturale di noi tutti ma potrebbe comunque avvicinare le persone alla lettura, alla modica cifra di 25 euro, ben 50 mila lire del vecchio conio.
So che è sbagliato continuare a ragionare paragonando l'euro alla lira ma onestamente mi riesce parecchio difficile non confrontare quanto la vita sia rincarata con l'entrata in vigore della nuova moneta europea e soprattutto con la durissima crisi che noi italiani stiamo vivendo.
Non so per quale strano motivo più grave diventa la crisi, meno soldi si ritrovano le famiglie e più i prezzi delle cose aumentano... Boh !
Comprarlo? Boh, non so nemmeno questo...

Voi lo comprerete?

venerdì 10 maggio 2013

Review Essence Forget i! Correttore 3 in 1


Sì lo ammetto, ci sono cascata anche io. Sarà stato per il prezzo così basso (solo 2,49 euro)oppure per alcune recensioni positive che ho letto, fatto sta che appena arrivata davanti allo stand Essence non ho saputo resistere e ho agguantato questo "miracoloso" prodotto.

Per chi non conoscesse il prodotto, Essence Forget It! è una palettina composta da tre correttori, uno rosa, uno verde e uno beige.
 
Il correttore rosa dovrebbe coprire le occhiaie, quello verde i vari rossori sparsi sul viso e quello beige dovrebbe fungere da uniformatore dell'incarnato. Uso il condizionale perchè su di me non ha sortito l'effetto sperato e pubblicizzato.

Premetto che io sono portatrice sana di pelle oleosa, impura e con qualche macchietta, souvenir di qualche brufolo, si capisce quindi che questo prodotto è stato sottoposto ad una prova in situazione di estrema difficoltà. Premesso questo ecco la mia opinione in proposito.

Ho provato il correttore verde sui rossori ma, forse anche per il verde poco verde e molto simile al dentifricio alla menta e alla salvia di Antica erboristeria, l'effetto ottenuto è proprio in pieno stile residuo di dentifricio essiccato al sole e all'aria. Un vero orrore. Allora mi sono detta che magari gli altri due avrebbero funzionato ma ahimè... Ho deciso di provare quello rosa. Io uso un correttore della Kiko per le occhiaie ma l'archetto o conca dell'occhiaia continuava a restare blu-viola. Una cosa terrificante. Così ho deciso di sperimentare questo correttore rosa e l'ho applicato sull'arco. Dopo quasi tre mesi ecco che inizio a notare degli strani rigonfiamenti biancastri proprio nella zona dove ero solita applicare questo correttore. Inutile dire che ho sospeso il trattamento. Purtroppo però il processo era stato già avviato. Dopo poco tempo mi sono ritrovata con una colonia di grani di miglio.. Sì esatto! Grani di miglioL… Per fortuna adesso stanno scomparendo pian pianino..

Non solo non ho voluto nemmeno provare il correttore beige ma ho buttato l'intera palettina nella spazzatura, per non ricadere nell’errore.

Per pura curiosità sono andata a cercare l'inci su internet (inci --> http://forum.saicosatispalmi.org/viewtopic.php?t=14552)  e dopo averlo trovato ho capito cosa potrebbe aver causato questo enorme problema... Oddio enorme no ma sicuramente fastidioso. l'INCI non è dei migliori, anzi è proprio terribile.

Al primo posto si trova la Paraffina liquida. La temutissima Paraffina.

In numerosi si sono dibattuti sugli effetti più o meno dannosi della Paraffina liquida. Alcuni la evitano, altri invece la ignorano. Ma qual è il comportamento da tenere nei confronti di questo diffusissimo componente cosmetico?

Giorni fa mi sono ritrovata a fare ricerche sulla paraffina e sono arrivata su questo blog molto carino che riporta un articolo che fa proprio al caso mio


 

Le ricerche riportate dalla ragazza, Daniela Make Up, mi hanno fatto riflettere parecchio e sono giunta alla conclusione che tra i due estremi, io mi colloco benissimo al centro, cercando di evitare i prodotti con un Inci troppo rosso e con elevato contenuto di paraffina.

Acquistare prodotti bio è costoso e la maggior parte delle persone non possono permettersi di spendere molti soldi nei cosmetici, perciò finiscono per buttarsi su cosmetici molto economici e spesso di scarsa qualità. Mi infastidisce parecchio pensare che “economico” e “di scarsa qualità” costituiscano un binomio, così come “costoso” e “di alta qualità” costituiscono il binomio opposto. Ci sono molti prodotti buoni che hanno un prezzo più che accessibile (vedi molti prodotti Essence, ad esempio) e altri che costano un sacco di bei soldini e sono pessimi.

Uno dei miei obiettivi è quello di spendere poco e bene, ovviamente nei limiti del possibile, che poi è anche uno dei motivi che mi ha portato a condividere con il popolo di Internet le mie opinioni, i miei pensieri.
E voi che ne pensate ?