domenica 28 dicembre 2014

Tf del Cuore --- Smash

Io adoro le serie tv!
Partendo da questa confessione penso sia più facile cercare di spiegare perché ho scelto di dare vita ad una nuova...ehm... Rubrica?
Sono sempre alla ricerca di nuovi tf,nuovi personaggi a cui legare il mio cuore, nuove storie a cui donare con molto piacere il mio tempo. Specialmente durante le vacanze quando forse il tempo libero aumenta ( per me scarseggia vista la vicinanza della sessione di Gennaio ma per le serie tv del mio cuore il tempo lo trovo sempre). Ho deciso di raccontarvi ogni tanto qualcosa su quelle serie che mi hanno appassionato, che ho adorato, che ho amato, che mi hanno emozionato e per cui mi sono arrabbiata.
Oggi comincerò con Smash.




Forse molti lo conosceranno come il Glee per adulti ma io non concordo. E' un telefilm musicale (come Glee) i cui protagonisti sono adulti ( diversamente da Glee)... Ok forse in senso letterale e solo in senso letterale, è davvero una sorta di Glee per adulti XD! Non simpatizzo molto per le etichette, sono fuorvianti.
Ideata da Theresa Rebeck su un progetto di una persona poco conosciuta nell'ambito del cinema, un certo Steven Spielberg. Ha avuto la sfortuna di durare solo per due stagioni.

Etichette e brevi dettagli a parte passo a raccontarvi qualcosa sulla trama!

Due ragazze, Karen e Ivy, apparentemente molto diverse sono accomunate dal sogno che tengono nel cassetto: sfondare a Broadway! Le loro strade si incontreranno quando due pluripremiati autori di spicco del mondo del musical, Julia Houston e Tom Leavitt, decideranno di scrivere e mettere in scena un musical su Marilyn Monroe (soggetto facile, eh?). Con il non sempre aiuto del coreografo Derek Wills e l'appoggio della produttrice Eileen Rand, riusciranno a mettere in scena il musical ma una domanda tormenterà i telespettatori per tutto il corso della serie:

 
 
Già, chi interpreterà Marilyn??? Tranquilli, tranquilli niente spoiler... Per adesso almeno ;).
Le due ragazze si sfideranno a suon di coinvolgenti ed emozionanti canzoni ma scopriranno presto che l'unico limite al successo non è rappresentato solo dalla diretta avversaria ma da se stesse e dalle loro paure e debolezze (un classico ).
 
 
I personaggi (attenzione, può contenere spoiler):
 
Ivy Lynn (interpretata da Megan Hilty) è bionda, è sexy, si muove bene e canta divinamente. Somiglia persino a Marilyn eppure la sua strada verso il palco non sarà costellata di diamanti ma perennemente ostacolata da Karen (che poi lei ostacolerà a sua volta) e dal suo stesso fragile egocentrismo. E' il personaggio che subisce la trasformazione più profonda rispetto a tutti gli altri. All'inizio è frivola, egocentrica, sicura, si veste di atteggiamenti da femme fatale per nascondere il suo bisogno di approvazione, di amore e di affetto.Riuscirà a trovarlo alla fine? Ad è un climax di ansie, paure, turbamenti, sconfitte che manderanno Ivy K.O. seguirà una rinascita... Verso Broadway?
 
Karen Cartwright( Katharine Mcphee) è la co-protagonista dello show insieme alla mia preferita Ivy e confesso di non averla presa in simpatia, almeno durante la prima stagione. E' la classica talentuosissima ragazza di provincia che lascia per inseguire il sogno di sfondare. Per tutta la prima stagione ho avuto la sensazione che gli autori volessero dipingerla come un angioletto, l'acqua santa contro il diavolo tentatore Ivy ma si vede che questo vestito le sta stretto. Lei non è quello che si sforza di apparire e nella seconda stagione smetterà, almeno un pochino, i panni della santarellina... Saranno gli abiti luccicanti di Marilyn quelli giusti per lei?
 
Julia Houston (la bravissima Grace, Debra Messing) e Tom Leavitt (Christian Borle) importanti e pluripremiati autori di musical di Broadway, avranno la brillante idea di scrivere un musical su Marilyn Monroe che sarà il cardine di tutta la serie, sarà il palcoscenico che regge le storie dei protagonisti. Vogliono accompagnare l'immagine di Marilyn macchietta che siamo tutti abituati a vedere a quella di una persona, una ragazza che poi è diventata un mito ma che prima e in assoluto è una persona. Un matrimonio felice, un figlio nella difficile età dell'adolescenza e uno che dovrebbe arrivare grazie all'adozione per una e la ricerca di una storia d'amore e di nuovi stimoli per la sua carriera per l'altro. Ma l'apparenza inganna e sotto le apparenti vite perfette si nascondono quei drammi che tanto ci appassionano.
 
Derek Wills (Jack Davenport) tanto talentuoso coreografo e regista quanto insopportabile a tratti detestabile uomo. Già dalla prima apparizione nel pilot ho avuto la sensazione di un deja vù, in una versione un po' caricaturale, meno incisiva, del ruolo di regista un po' troppo severo (per usare un termine politically correct) di Black Swan con Natalie Portman ( love). Forse un po' troppo simile al ruolo che fu di Vincent Cassell nella prima stagione, imbocca la strada del cambiamento radicale nelle seconda. Forse troppo radicale. Il tempo a disposizione era pure poco quindi capisco anche la fretta. Il suo happy ending sarebbe arrivato presto ;) !
 
Eileen Rand (Anjelica Huston) produttrice di musical di professione. Ha fiuto, istinto e non ha paura di andare contro tutto e tutti pur di seguirlo. Purtroppo il divorzio dal marito e la sua successiva ossessione nel mettere i bastoni tra le ruote alla sua ormai ex dolce metà saranno un ostacolo verso la realizzazione del suo sogno. Sarà in grado di prendere decisioni difficili ma necessarie. Mi piace molto!
 
 
 
I restanti personaggi di prima e/o seconda serie non sono poi così degni di nota. Alcuni sono stati allontanati dalla trama con espedienti leggeri, senza intristire molto i telespettatori comunque..
 
Menzione d'onore a colui che interpreterà Joe di Maggio, anche se solo per un breve periodo.
 
Micheal Swift, alias Will Chase, avrebbe meritato sicuramente qualche episodio in più e non solo per il ruolo importante che ricopre nel musical ma anche per le sue vicende personali che si legano ad uno dei protagonisti.
Merita di essere menzionata anche la splendida Uma Thruman, che sarà Marilyn per qualche episodio. I mille utilizzi di una star...
 
Considerazioni personali (contiene spoiler)
 
Io ho adorato Smash, lo confesso. Per anni l'ho snobbato perché mi sono lasciata gettare fumo negli occhi da quell'etichetta un po' superficiale. Sarebbe come dire che tutti i telefilm/film/libri sui vampiri siano una sorta di Dracula di Bram Stoker... Superficiale! Esistono tante di quelle magnifiche sfumature che fanno la storia...
Pensavo fosse la brutta copia di Glee e mi rifiutavo categoricamente di concedergli una possibilità. Poi però dopo aver visto il Pilot mi sono innamorata e gli episodi si sono susseguiti velocemente, uno dietro l'altro. Confesso che se avessi potuto l'avrei visto ininterrottamente (pazza XD!).
 
La prima stagione l'ho trovata molto forzata, Karen DOVEVA essere Marilyn, obbligatoriamente. Gli episodi stessi erano strutturati in modo tale da far apparire Ivy come l'antagonista della talentuosa eroina venuta da lontano .. Un po' troppo the AmericanDream. Lo stesso finale della prima stagione vede Karen trionfare e Ivy imbottirsi di pillole dopo essere andata a letto col ragazzo di Karen che nel frattempo le aveva progetti di matrimonio con la Cartwright.. Per semplicizzare:Karen = buona e Ivy= cattiva.
Karen è comunque Marilyn, trionfa a Boston riscoprendosi una stella e ha l'appoggio forse poi non così disinteressato di Derek che la preferisce ad Ivy.
 
 
E Ivy giustamente non la prende tanto bene.Poor Ivy!
 
 
 
Poi però è stato necessario rivedere e correggere l'intero piano della serie, vuoi per l'imminente, oltre che ingiusta chiusura prematura dello show che sicuramente circolava nell'aria, vuoi per il pubblico che sembrava parteggiare più per la "cattiva" che per la "buona".
 
La seconda serie si occupa sin da subito (relativamente subito) di porre le basi e gli equilibri in vista dei due happy ending per le nostre protagoniste.
Entra in gioco un nuovo musical, Hit List, e dei nuovi personaggi, i compositori Jimmy e Kyle e Ana, mentre altri si allontaneranno senza troppe cerimonie.
I primi episodi dovevano già gettare le basi per il finale di stagione e anche di serie quindi se all'inizio vediamo ancora strascichi dell'atmosfera che circolava nella prima stagione non fateci caso e resistete perché le cose stanno per capovolgersi.
 
Derek decide di lasciare la Bomba, Tom ne diviene il regista ma la sua Marilyn non è Karen che nel frattempo si è innamorata di Hit List e non solo. Basta un solo episodio per invertire la rotta del telefilm e tutto sembra finalmente al suo posto.
Karen lascia la Bomba e corre spedita verso Hit List e i suoi autori dove l'aspetta il ruolo della protagonista.
Ivy che nel frattempo era occupata ad interpretare il ruolo di Cecile nelle Liasons si ritrova improvvisamente libera perché senza troppi giri di parole...
 
 
 
 
ma grazie di averci regalato una mini reunion di Will&Grace (e un'esibizione finale che merita di essere vista, fidatevi, assurda è dire poco).
Ivy è finalmente libera di essere Marilyn.
Ovviamente le cose non fileranno lisce come l'olio...
 
 
Lo so, lo so ma diamo tempo al tempo.


L'ultimo episodio, anzi gli ultimi due episodi sono dedicati ai Tony Awdars, Oscar per la gente di teatro. Bombshell e Hit List si dividono le statuette  ma la più importante, quella da assegnare alla best actress. E' Ivy a spuntarla, per mia immensa gioia, proprio nel ruolo che sarebbe dovuto essere suo fin dall'inizio. Il suo happy ending è formato da una gravidanza e da una storia, si spera solida, con Derek.
Le premesse ci sono ;).
 
 
 
 
Karen e Jimmy finalmente si baciano anche se lui dovrà andare in galera a fare i conti con la vita da cui è sempre scappato ma sarà consapevole di avere a casa il suo lieto fine.
Julia si ricongiunge al suo amato Michael Swift. Eileen e Tom si godono il successo pronti ad affrontare nuovi progetti.
Tanto amore e tanto successo per tutti. Tranne uno. Il povero Kyle viene investito da un auto e muore. Perché farlo morire a pochissimi episodi dal finale di serie? Povera stella, avrebbe potuto avere anche lui il suo bel finale ritirando il suo agognato premio e invece... Scelte autorali.
L'episodio e la serie si chiudono con un numero ovviamente musicale di Ivy e Karen.
 
 
 
"I give them that big finish
And they'll forget what came before"
 
Ne siamo davvero sicuri?
Lasciando da parte storylines incompiute, trame velocemente tagliate e cucite che manco la CuciExpress, personaggi aggiunti e uccisi senza un'apparente ragione, io voglio promuovere questa serie tv.
 
Per questa ragione...
Amate i musical?
Uno dei vostri sogni nel cassetto era quello di cantare/ballare/recitare?
Quando siete soli a casa non disdegnate una spazzola microfono da agitare sapientemente davanti allo specchio?
Allora Smash è il telefilm che fa per voi!
 
 
 
 
In fondo siamo tutti un po' Marilyn :*
 
 
 
Bonus track---> Best songs:
 
Non avrei mai chiuso il post senza lasciare almeno un piccolo commento sulle canzoni XD!
 
 
 Ok allora solo su quelle che mi sono piaciute veramente molto :(.
 
-Let me be your star: Come non cominciare con questa canzone, colonna portante del primo episodio, della prima stagione ma che dico di questo intero show. Vi avverto, si rischia di innamorarsene perdutamente e cantarla fino a tediare le persone che vi staranno vicino.
 
 
 
-Don't Forget me: chiude la prima stagione, chiude Bombshell ma apre i cuori. Fragile e forte e brividi.. Bella in entrambe le versioni ma la mia preferita rimane quella di Ivy (TeamIvy for ever!).
 
 
-Call me:la canzone mi era già piaciuta nella versione originale, figuratevi in questa versione più moderna. La Mcphee ha davvero una grande voce! Applausi!
 
 
 
-Just Keep Movin the Line: Marilyn realizza che c'è ancora molta strada da fare, che tutto quello che ha costruito è quasi nullo. Il traguardo è stato spostato, come sempre. E allora cosa resta da fare se non rimboccarsi le maniche e continuare a correre?!
 
 
 
-Shake it out: Bella quasi quanto l'originale e non mi importa quanto pazza io possa apparire ;). Karen è una grande artista, le va riconosciuto.
 
-20th Century Fox Mambo: Una Bomba! Energica, allegra, coinvolgente. E' impossibile ascoltare tenendo fermi i piedi, poi si inizia a cantare e allora iniziano i problemi. Ascoltatela!
 
 
Se questa filippica non vi avesse convinto a dare almeno un'opportunità a Smash, sappiate che ho argomenti a sostegno della mia tesi per almeno altre decine di altri post, e poi ancora e ancora e ancora.
Date a Smash un'occasione e ricordate:
 
 Let me be your star ;* !

giovedì 25 dicembre 2014

Buon Natale :) :) :) !


Il Natale e la sua magia…
Ho sempre adorato questo periodo dell’anno. Le luci per le strade, le vetrine dei negozi piene di addobbi, i balconi, le porte delle case, le scuole piene di babbi Natale di varie forme e dimensioni, variopinte luci e musichette forse assordanti ma allegre. Tutto si veste di Natale e sembra più bello.
Quando ero piccola mi piaceva alzarmi dal letto per mettermi seduta sul divano del salotto o sul tappeto ad ammirare l’albero di Natale, il gigantesco albero di Natale luccicante, che faceva tanto casa, faceva tanto festa. Stavo lì a guardarlo e immaginavo storie su folletti che abitavano dentro gli addobbi ( da ricovero, lo so ;) ).
Poi la notte del 24 tutti in attesa di aprire i regali, di scoprire cosa nasconde il pacco incartato di rosso, quello rosa e anche quello giallo. Molte volte sono state delle Barbie, altre invece carrozze, palazzi dei sogni, camper e accessori di Barbie, altre volte, e forse meno graditi per la mini me, soldi. Oggi è più facile trovare giocattoli da grandi ;) .
Natale è la mia festa preferita. Non per il regalo in sé ma proprio per l’atmosfera che si viene a creare.
Mi piace alzarmi presto la mattina di Natale per andare a pranzo da mia nonna, mi piace giocare o veder giocare a carte per delle ore e ridere e scherzare, mi piace avere la casa piena di gente che si diverte, che mangia e che beve. Perché in fondo il giorno di Natale tutte le preoccupazioni restano fuori dalla porta, pronte ad aspettarci al rientro però almeno per quel giorno si prendono anche loro una pausa.
E non importa quella persona che ha deciso di giocare con i tuoi sentimenti.
Non importa se dovrai lasciare la casa che ha fatto da cornice alla tua vita per 20 anni.
Non importano gli insuccessi accademici e non importano nemmeno i successi.
Non importano i conti da pagare e quelli già pagati.
Non importa se a tavola ci sarà una cena da nababbi o un piatto di pasta.
Non importa se quella persona non sarà più fisicamente con te perché lo sarà spiritualmente, oggi e sempre seduta su quella sedia a gioire della gioia tua.
Non importano diete, bilance, pesi e tute.

Niente di tutto questo importa perché quello che conta davvero è lasciarsi scaldare dal torpore di questa festa e dal calore delle persone che in un modo o in un altro saranno lì, vicine in ogni modo possibile.

Tutto questo per dirvi BUON NATALE!
 

martedì 25 novembre 2014

Ritornare... Spero :)

Si dice che tornare a casa faccia sempre uno strano effetto. C'è chi ride e c'è chi piange. Ognuno giustamente manifesta le emozioni come meglio crede :) .
Io mi sento emozionata a scrivere di nuovo su questo foglio seppur virtuale, così tanto da sentirmi di nuovo un po' inibita come se fosse la prima volta.. Ahahah XD!

Sono sparita perché... E' difficile rispondere a questa domanda senza rischiare di generare noia!
Diciamo solo che la mia vita è ancora in fase di assestamento.
Spero davvero di riuscire a trovare un equilibrio anche grazie al blog e a ciò che rappresenta per me.
A presto spero :)

venerdì 5 settembre 2014

Bella al caldo --- la mia basa anti-afa + Recensioni arretrate

Ho appena finito di vedere un video di una famosissima youtuber, così famosa che ormai è quasi una VIP. Le ho sentito dire che ormai non ha il tempo di provare i trucchi che le mandano e non sono riuscita a trattenere un sorriso. Si potrebbe diminuire il carico sulle stesse persone e chiedere opinioni a nuove persone... Un riflesso di come gira il mondo? 
Non lo so ma io scrivo secondo ispirazioni e la mia ispirazione arriva come un mal di stomaco, nei momenti meno opportuni.
Questa estate 2014 è stata un po' un grillo, saltellando ci ha regalato giorni di pioggia e giorni di sole. Noi in Sicilia siamo stati fortunati, anche se... Sì non sono mai contenta ma anche perchè diciamocelo in Italia funziona così, o tutto o niente mai una via di mezzo. Poveri e ricchi, temporali "assassini" e sole asfissiante. Una bella giornata di sole fresca, no? Niente mezze misure!
In questa estate focosa devo ammettere di essermi esposta al sole il meno possibile, più passano gli anni e meno tollero l'afa... Starò invecchiando? Numericamente sono invecchiata da poco, questo va detto ;)

Quest'anno mi sono impegnata in un lavoro di ricerca (che paroloni!!! (mi prendo in giro da sola, magnifico!) ), ho voluto cercare la base viso a prova di caldo, sudore e afa. Volevo tornare a casa e trovare ancora tracce di trucco, lo volevo fortemente e credo di esserci riuscita.
Protagonista indiscusso della mia base viso estiva e della reviù di questo post è sicuramente il fondotinta minerale. 
Lo uso già da un po' di tempo e devo dire che ne sono soddisfatta.
All'inizio sono stata molto combattuta. A 18 anni avevo ancora sul viso delle "macchiette" e cercavo, probabilmente sbagliando, coprenza coprenza e coprenza.
Un giorno mi sono decisa a provarlo ed è stato amore *-*.



Il primo che ho usato e che continuo ad usare d'estate è l'High Coverage di Neve Cosmetics nella colorazione Tan Warm.
Ho comprato tutte le volte la mini size e mi è durata parecchio, me ne basta davvero una spolverata. Ricordo che la mini size ha un contenuto di 
Il fondotinta si presenta in polvere libera, giallo-beige. 

Ne metto un po' sul tappo e col nuovissimo fiammante pennello acquistato online (lo recensirò a breve, giurin giurello) me ne spolverò una normalissima dote sul viso che sorprendentemente copre abbastanza, tanto da dare l'effetto di "bello ma non finto". 
Un viso bello e sano senza effetto cerone non solo visivo. Sento proprio la pelle come se fosse nuda, la sento leggera il che d'estate è un punto a favore e per quanto mi riguarda anche d'inverno. 

Non sento la necessità di usare qualcosa di più coprente, mi piacerebbe provare la BB cream di So bio etic ma solo per una curiosità personale. 

Sulla sua durata sono in effetti un po' impreparata. 
Non ho mai usato il fondo da solo ma sempre accompagnato dalla mia fedele All about matte! di Essence. 
Usati in combo si comportano in maniera molto più che dignitosa e io ovviamente non posso che essere fiera del mio acquisto.
La mini size costa solo 3,90 euro. Perchè non provare?
Ecco uno swatch che spero possa rendere bene il colore (ho scelto di usare un foglio di carta proprio per questo motivo, sulla mia pelle il colore tende a non vedersi).




Per completare la mia base viso io uso il correttore. Anzi mi correggo, io DEVO usare il correttore.
Ultimamente mi sono resa conto di un paio di cose:
-le siciliane hanno più occhiaie o comunque sia le nostre occhiaie più marcate... Perchè?
-le mie occhiaie stanno peggiorando
-le mie occhiaie mi PIACCIONO.

Strano l'ultimo punto, no? Ogni volta che mi guardo allo specchio io mi vedo me stessa con le occhiaie. Mi sento strana quando le vedo meno o nel migliore dei casi non le vedo. Starò mica iniziando a piacermi così come sono?? ;)
Il corretto che più ho amato e che uso da ormai due anni è lui --->




Il Full Coverage Concealer di Kiko è piccolo, pratico, coprente, leggermente aranciato, con lo specchio... Insomma è tutto quello che ho sempre cercato in un correttore.
Io lo applico sotto l'occhio e anche nell'angolo interno. Certe volte però sono costretta ad usare anche Bon Bon, l'ombretto della palette Elegantissimi di Neve Cosmetics, nelle parti dove il blu continua prepotentemente ad apparire.


Il numero del mio correttore è il 3 e costa 7,90 euro.



Eccovi uno swatch (scusate la zozzura di questa confezione ma spero che possa essere visto come garanzia dell'utilizzo prolungato nel tempo ;) )




Bene, io ho finito... Per oggi almeno. 
Questa è la mia base viso estiva che somiglia a quella invernale, l'unica differenza che mi sento di tracciare riguarda la quantità di cipria utilizzata.

Quali prodotti fanno parte dello schieramento anti-afa?
P.S. Ho in programma un sacco di nuove recensioni e di nuove idee per post, riuscirò a dar loro forma di post? 
P.P.S. Questo post è pronto da un mese ma un improvviso e obbligato cambiamento di telefono mi ha costretta a rimandare e rimandare e rimandare... :(

A presto :*

mercoledì 16 luglio 2014

Lovely Blog Award 2014 !

Oggi rispondo ad un tag!
Giugno e luglio sono stati ( e sono) mesi un po' di silenzio. Lo so, ma se tutto riesce ad andare come spero forse ci saranno grandi novità per me e un po' anche per il mio blog... Diamo tempo al tempo!

La cara Belle, una ragazza dolcissima e dolcissima bookblogger, mi ha nominato e io ho in assoluto in dovere, oltre che la voglia, di rispondere a questo tag.






Iniziamo!
Come è cambiata la tua vita con il blog?
Io ho sempre avuto un diario segreto. Il mio primo diario era di Minnie, con chiave e lucchetto. Me lo regalò una vicina di casa per ringraziarmi di aver trattato bene sua figlia e di non averle mai fatto pesare di essere la nuova arrivata. Per me era una specie di tesoro. Era il simbolo della mia buona azione e ne andavo molto fiera! Ogni tanto mi succede di rileggerlo e, oltre a qualche attimo di risata per gli orrori grammaticali e sintattici che faceva la mini me di 7 anni, mi emoziono. 
Questo blog nasce da me, io parlo parlo anzi scrivo scrivo per sfogarmi. Chissà che le mie esperienze,che variano dall'acquisto di una palette di ombretti o una scelta sbagliata in campo universitario che so, possano aiutare qualcuno! 

Descriviti con un aggettivo.
Questa è facile. Io sono LUNATICA! In fondo mi piace anche essere così. E' difficile gestire un carattere così imprevedibile però in fondo non mi riuscirei ad immaginare in modo diverso...

Quale stato d'animo ti rappresenta al meglio.
La pioggia è uno stato d'animo.Citazione a parte io passo la maggior parte del mio tempo a pensare, a rimuginare, ad essere triste. Forse è questione caratteriale, non so. Io sono così e forse la pioggia è veramente specchio del mio stato d'animo frequente..
Bisogna accettare la realtà ;) !

Trovi più seducente l'intelligenza o l'attrazione fisica?
Entrambe. Mi spiego, il bellone che non sa parlare di niente non mi interessa ma mentirei se dicessi che l'occhio non vuole la sua parte. Il tutto è terribilmente soggettivo perchè io ho dei gusti veramente strani, c'è sempre qualcosa che mi attrae e mi spinge a voler sapere di più di quella persona, conoscerla fin dove mi è possibile e poi decidere se innamorarmene follemente oppure no.
Le esperienze negative mi sono servite a capirlo e pian piano inizio a vedere la sagoma non solo fisica ma anche caratteriale di quello che vorrei che fosse l'uomo della mia vita!

Quanti libri leggi in un anno?
Vivo di alti e bassi. Ci sono stati anni in cui leggevo e leggevo e leggevo, leggevo sempre e altri in cui ho letto poco, veramente poco. Dipende dal mio stato d'animo, da quello che mi succede. Posso dire che da gennaio (da quando mi fa compagnia il mio Kobo!) ad oggi ne avrò letti 15. Forse pochi ma contando i periodi oscuri direi che mi considero messa bene!

Un pregio/difetto di te.
Mi piace essere ascoltare la gente, cercare di essere d'aiuto fin dove mi è possibile, sono molto sensibile stranamente più alla sofferenza degli altri che alla gioia. Il mio peggior difetto purtroppo è l'altra faccia del pregio. Mi aspetto sempre troppo dalle persone che puntualmente mi deludono ferendomi molto. A volte vedo il buono anche quando non c'è... Cambiare è facile a dirsi ma a farsi?

Musical/Cantante/Strumento preferito?
Ardua scelta. I musical mi piacciono molto... Beh credo Les Miserables visto che ho rivisto da pochi giorni il film che hanno fatto. Non posso farci niente ma quando Eponine inizia a cantare On my own  io inizio ad avere i brividi. Questa canzone è poesia...Il mio lato più frizzante adora Grease. Si narra dell'esistenza di un video di me bimba che canto e ballo davanti alla Tv con Grease.. Reperti storici XD!

Cantante... Boh! Io non ho un cantante preferito, di solito amo la canzone. Per adesso mi piace molto Let it go di Frozen. Accetta la tua natura e non cambiarla...
Però ascolto anche Counting stars e Love runs out dei One Republic. 
Quasi dimenticavo tutte le canzoni del musical del telefilm Smash. Lo adoro *-*

Come la maggior parte degli studenti ho imparato e poi dimenticato come suonare il flauto, strimpello con la chitarra ma avrei tanto voluto studiare il pianoforte. 

Esiste l'amicizia virtuale?
Sì. L'amicizia non è solo fisica anche se è sicuramente una componente importante.Esiste un altro tipo di vicinanza che è quella del cuore e magari chi ti è più vicino fisicamente è lontano anni luce dal tuo cuore. Meglio un'amicizia virtuale profonda e sincera che una fisica(diciamo così) finta e vuota.

Quanto trovi carine queste attenzioni con un premio?
Sono sempre piacevoli, carine, non fanno male a nessuno quindi ben vengano i premi!
Ora arriva il momento più difficile... Chi taggare?
Sono veramente una frana in questo :(
-Foffy e la sua Foffyland
-Seleny Luna con Cosedell'altrofimo
-MissCarrie79 e il suo curvyblog
-ElyMakeup06
-Il bello di essere donna 

Un bacio a Belle e a tutte voi, oltre le ragazze appena nominate taggo chiunque abbia voglia di rispondere :*

venerdì 4 luglio 2014

Me lo sono meritato --- Haul di palette!

Aspettavo di avere il pacco tra le mie mani prima di cantare vittoria. Non per diffidenza ma solo per scrupolo di coscienza. Mia mamma mi ha insegnato a non dire gatto se non ce l'hai nel sacco. In effetti mi hanno riempito sempre la testa di detti popolari... Questa è un'altra storia però.

L'altro giorno bazzicavo tra i vari store online dediti alla vendita di cosmetici quando sul sito madamecosmetics.it ho trovato una promozione che mi ha letteralmente acceso le antenne. La aspettavo da periodo immemore. Spese di spedizione gratis per ordini superiori ai 20 euro.Ovviamente sono andata a ricaricare subito la mia carta paypal e ho messo sul carrello la mia tanto bramata,adorata, voluta e forse anche un po' stalkerata Ultra matte v2  di Sleek. Costo 12,50 €.
Qualche reminiscenza di matematica del liceo mi ha subito suggerito che mancavano ancora 7,50 € per raggiungere il minimo d'ordine ma cosa altro potevo prendere non lo sapevo.  Nessuno dei prodotti sulla mia wish list era presente sul sito... Mi sono messa a spulciare tra i loro smalti, ombretti, rossetti, blush quando poi l'ho vista. 
A giudicare dalle varie recensione online che ho letto dovrebbe essere il dupe meglio riusciuto della Naked 2, palette che volevo provare ma senza particolari aspettative (tradotto non volevo spendere 45/47 €). La palette W7 In The Buff è la sorella più economica e anche un po' meno curata della palette di Urban Decay, per soli 9 € mi sono decisa ad acquistarla.

Ho fatto l'ordine lunedì e oggi, verso le 17 il pacchetto era già in mano mia. Le ho aperte, toccate, swatchate ma per le recensioni è ancora presto.
Posso solo esprimermi sul servizio che è ampiamente promosso. Ottimo servizio clienti, imbottitura solida e pacco ben sigillato. Mi sono trovata veramente bene.

Eccovi qualche foto:



Non potendomi esprimere sulla qualità, sulla durata e varie caratteristiche posso dare qualche informazione generale.

Ultra Matte V2, Sleek:

Una palette veramente tascabile, completa persino di specchio. E' molto più piccola di quanto pensassi... E' quasi alla pari con un smartphone. Eccovi qualche idea della sue dimensioni:

7cmx14cmx1cm (di spessore)

Una palette veramente comoda da portare anche in borsetta. Questo aspetto mi ha fatto riflettere su un eventuale acquisto della Au Naturel 

I colori dentro sono 12, tutti rigorosamente matte. Le cialdine hanno le dimensioni di una moneta da 20 cent ( grazie a Sara Svampi e alle sua recensione). 

Ecco i colori:




Nel dettaglio:
Da sinistra in alto: Orbit,Ink, HighnessDa sinistra in basso: Thunder, Maple, Flesh


Da sinistra in alto: Noir, Dune, Pillow TalkDa sinistra in basso: Paper bag, Villan, Fern



In The Buff, W7.

Dupe della Naked 2 anche nel packaging.

Ecco qualche informazione per quanto riguarda le dimensioni.


14cmx7cmx2cm(di spessore)
12 ombretti dai toni nude come la sorella. Questa palette non ha lo specchio (grave mancanza, secondo voi ne posso inserire qualcuno? si accettano consigli!).



Nel dettaglio:

Da sinistra: Buff, Camel, Sand, Dust

Da sinistra: Chocolate, Topaz, Earth, Storm


Da sinistra: Silk, Wave, Thunder e Onyx




In questo momento le amo entrambe e sono felice del mio acquisto ma tra qualche giorni chissà.. XD! A presto con le recensioni, anche se prima ho una palette da recensire che uso da ormai un anno... Chissà che non nevichi tra qualche settimana...sul mio blog almeno ;) !

Che ne pensate voi? Vi incuriosiscono? Io sono curiosa come un coniglio :*

Aggiornamento 28/07/2014: Lo racconto perché la situazione mi ha lasciata con un pizzico (niente di grave) di amaro in bocca. E per dovere di cronaca nei confronti di chi legge quello che scrivo e mi da fiducia.
Mentre guardavo un video di una ragazza Saramonix che per altro mi piace molto, ho visto che anche lei aveva avuto modo di acquistare da Madamecosmetics.it durante la promozione che aveva convinto anche me. L'unica differenza era che lei aveva ricevuto un omaggio e io no.

Ho scritto al servizio clienti e dopo aver dimostrato di non aver ricevuto l'omaggio mi è stato offerto uno sconto del 10% sul prossimo ordine senza scadenza e l'omaggio che mi sarebbe spettato.
Ho molto apprezzato il servizio clienti, la celerità e la gentilezza nelle loro risposte, però credo che difficilmente utilizzerò questo sconto per semplici motivi di carattere personale.
La mia avversione proverbiale nei confronti delle spese di spedizione non mi aiuta ma chissà... Sono della scuola mai dire mai nella vita...

sabato 28 giugno 2014

Il filtro della discordia --- Crema Eterea di Neve Cosmetics

Ultimamente trovo molto rilassante scrivere recensioni. 

Non lo so forse sto cercando un modo per scappare da quello che dovrebbe essere il mio dovere ;)...

Il prodotto che presenterò e giudicherò oggi è sicuramente molto famoso e recensito in ogni dove in questo immenso spazio che è Internet.
L'ho acquistata in preda alla disperazione, la crema viso che avevo utilizzato era una vera schifezza in termini di ingredienti e anche in termini di risultati così mi sono finalmente decisa e l'ho comprata, dopo averla corteggiata per un sacco di tempo.

La Crema Eterea di Neve Cosmetics è forse una delle creme più utilizzate dalle portatrici sane di pelle mista/grassa per la sua reperibilità (diffusissima negli store online ecobio e in molte profumerie ecobio che stanno spuntando come funghi biologici lungo la nostra bella penisola) e per il suo costo (9,90 €).

Io l'ho acquistata in una bio profumeria quì, a Palermo, un po' distante da dove vivo io ma sempre in "zona". La mia stoDria con questa profumeria non è mai stata rosea, diciamo che acquisto più per convenienza economica che per piacere di farlo. 




Insieme a Esotica e Sublime, Eterea fa parte del trio offerto da Neve Cosmetics per la cura della pelle del viso.



Un semplice e pulito tubetto bianco, decorato con farfalline e fiori arancioni e viola, contiene 50 ml di una delle più profumate creme viso che abbia mai avuto modo di provare. Un profumo dolce, qualcuno potrebbe persino definirlo stucchevole ma a me non dispiace. La mattina quando la uso mi sento come se fossi davanti ad una bancarella di zucchero filato che c'è in ogni fiera/festa di paese. Una volta spalmata bene sul viso però sparisce.
Purtroppo però o la tolleri oppure è meglio lasciare stare. 

Dal sito Neve Cosmetics:




All'inizio questa crema mi ha causato un po' di problemi. 
Ne usavo troppa e quindi dopo poco la mia pelle iniziava a lucidarsi, ne usavo troppo poca e quindi sentivo la mia pelle poco idratata. Alla fine, solo dopo innumerevoli usi sono riuscita a trovare la giusta quantità da utilizzare.
La lucidità sopraggiunge molto tempo dopo rispetto al solito.

Durante il mio consueto girovagare online alla ricerca di prodotti eco-nomici ed eco-bio, sono finita su un sito, anzi SUL SITO che più di tutti mi ha aiutato a scegliere e poi comprare buoni prodotti. Sicuramente molti conoscono L'angolo di Lola.
Questa crema è stata oggetto di una interessantissima conversazione che ha diviso i pareri e ha mandato me in confusione.

Non sono una spignattatrice, non sono un'esperta del settore, non ho nozioni chimiche se non quelle basilari che ti insegnano al liceo e che si suppone tu abbia imparato almeno a memoria (lo ammetto,ero veramente pessima in chimica!), ergo cercherò di spiegare riassumere in breve ciò che ho letto (lasciando ovviamente il link per poterla consultare personalmente).

Partiamo dall'INCI:


Ethyl methoxycinnamate è il filtro incriminato


Considerata quasi universalmente un'ottima crema, in realtà Eterea sarebbe una crema dagli ingredienti e dalla formulazione molto semplici, se non addirittura vuoti.
Pochissimi principi attivi degni di nota (a tal proposito consiglio la lettura di questo semplicissimo articolo molto chiaro sui principi attivi), addirittura sarebbe presente un filtro solare definito instabile su cui vertono opinioni contrastanti. Pochi favorevoli e moltissimi contrari. Più che altro sorge spontaneo chiedersi perchè mettere un filtro solare in una crema viso, d'altra parte poi questo filtro solare non sarebbe sufficiente per proteggere il viso da una giornata di sole e mare. 
L'unico pregio che sembra essere riconosciuto a questa crema sarebbe la sua leggerezza o forse il suo essere un po' vuota, che quindi non può appesantire la pelle... Può lo stesso essere considerato un pregio?

Vi lascio i link delle discussioni su L'angolo di Lola e Sai cosa ti spalmi.

Come si suole dire, ai posteri spetta l'ardua sentenza. Acquistarla o non acquistarla?
Proviamo a tirare le somme:

PRO: crema priva di petrolati, siliconi, paraffina, facilmente reperibile specie per le non spignattatrici, abbastanza economica,non appesantisce, profuma di dolce (pro opinabile, lo ammetto!), si assorbe bene e tiene a bada la lucidità.

CONTRO: crema abbastanza povera di attivi, facilmente riproducibile magari arricchita, filtro solare dall'anima ambigua.

Personalmente da quando ho letto di questa diatriba mi sono limitata ad utilizzarla solo come base trucco, ripiegando su una crema che fosse un po' più curativa per il mio tipo di pelle, in grado di tenere a bada la lucidità e le impurità. A breve vi parlerò della crema Dermopurificante di Antos, siamo ancora in fase di test.

E voi che ne pensate? :*



lunedì 23 giugno 2014

Cronaca di una tragedia annunciata --- Fondotinta Essence All About Matt! Oil free

In previsione di un post che pubblicherò a breve (le foto che avevo fatto si sono misteriosamente cancellate) mi sento in dovere di fare una recensione di un prodotto che mi ha deluso ma non troppo.




Il fondotinta liquido di Essence All about matt! specifico per pelli grasse è stato una delusione ma una di quelle già annunciate, che si aspettano con l'animo già rassegnato di un fazzolettino di carta che sta per essere usato: inutile affezionarsi, dovrai buttarlo prima o poi. Ho reso l'idea? Non ne sono sicura, provengo da ore di studio e non sono convinta di avere di nuovo il pieno possesso di tutte le mie facoltà cerebrali. Forse ad un certo punto mi sono pure addormentata sui libri, non ne sono sicura ;).


Link Immagine


L'ho acquistato con la consapevolezza che quasi sicuramente non sarebbe andato bene ma ho voluto lo stesso provarlo, per quello che costa poi (4,39 euro)...

Il primo problema l'ho riscontrato quando ho dovuto scegliere il colore adatto alla mia pelle. 

Premessa: io ho una pelle dal colorito medio con tendenza all'olivastro. E ovviamente grassa, grassissima.

Mai avrei pensato di poter prendere la colorazione 010 di un qualsiasi prodotto per il viso che avesse la funzione di avvicinarsi al mio incarnato. 
Ho prima preso la 030 ma era troppo scura così l'ho passata a mia madre, sono tornata al negozio e ho preso lo 010 questa volta potendo contare sul prezioso aiuto di quel meraviglioso prodotto che è chiamato tester.
Inutile aprire parentesi varie su come vengano abbandonati dal personale dei vari negozi e barbaramente saccheggiati/distrutti i vari stand Essence in giro per l'Italia, sono state già spese tante parole, speriamo solo che qualcuno le legga, prima o poi, e prenda provvedimenti, prima o poi.
Eravamo rimasti con me che usufruendo dell'aiuto del tester acquistavo contenta la 010, convinta che fosse vicina al mio colore di pelle. Complici le luci del negozio troppo sparaflashate per usare un termine tecnico, complice io che sono miope e astigmatica, purtroppo la 010 si è rivelata troppo scura per essere la colorazione più chiara del prodotto. Non mi aspettavo di certo un bianco gesso ma nemmeno questo colore:



Così tendente al giallo che forse mi sarebbe stato bene solo se il mio cognome fosse stato Simpson e avessi trascorso mesi e mesi sotto il sole o dentro al forno col grill.
Comunque tra le tre colorazioni era però quella più affine a me e ai miei colori olivastro-mediterranei e così ho deciso di dargli almeno una possibilità.


Passiamo alla recensione!

Ero ben consapevole che questo fondotinta non avrebbe di certo risolto i mie problemi di pelle e non perchè low cost, io faccio parte del team basso-costo-non-significa-bassa-qualità...Chiamiamole sensazioni, chiamatemi Mago Otelma ;) !


Link Immagine


Il fondotinta ha la confezione che preferisco in assoluto. Un igienico tubetto da spremere fino alla fine del prodotto (che io non ho visto e non vederò mai!) ed eventualmente tagliare, corredato da tappo in plastica.
Sul retro è riportato l'INCI :



L'INCI è sicuramente bruttarello, pieno di ingredienti rossi. Non sono una fanatica dell'INCI ma preferisco fare attenzione a quello che mi spalmo sul viso visto il tipo di pelle che mi ritrovo, nonostante tutto ho voluto provare l'All about matt! di Essence con tutte le riserve possibili.

Mi ha piacevolmente sorpreso la sua coprenza abbastanza alta da coprire piccoli brufolini ma non tanto da dare vita all'effetto mascherone... Almeno all'apparenza.
Se il mio aspetto non era sicuramente quello di una che si è truccata con lo stucco purtroppo la mia personale sensazione era appunto questa e dire che l'ho provato in inverno, tra novembre e dicembre anche se l'inverno a Palermo è un concetto abbastanza relativo.
Ho continuato ad usarlo per un paio di volte fino a quando è successo.

Scusate per il tubetto zozzo fino all'inverosimile!


La mia faccia ha cominciato a riempirsi di piccoli e fastidiosissimi brufoli sottopelle. Ero piena di bozzi in sintesi. Uno spettacolo orribile, davvero orribile sia alla vista che al tatto.
Ho subito compreso l'identità del colpevole visto che la mia skincare non era affatto cambiata. L'ho così recluso nell'armadietto fino a quando mia mamma non l'ha riesumato e usato. Lei, con una pelle poco segnata dal tempo nonostante il mezzo secolo di vita trascorsa (e senza avere cura mai delle sua pelle, contorno occhi e simili), per niente grassa e fortunatamente con nessuna tendenza acneica, si è trovata bene. Buffo, no?
Primo perché è strano che un fondotinta specifico per pelli grasse non vada bene ad una pelle grassa e secondo perché ancora una volta la genetica non mi è stata di nessun aiuto, avrei potuto ereditare l'epidermide&Company di mia mamma e invece no... Pazienza!

Ho sospeso l'utilizzo del fondotinta e pian pianino questi bozzi si sono sgonfiati. Da allora mi sono buttata sul minerale, prima quello di Neve e poi la Mineral Powder di Benecos.

In conclusione mi sento in dovere di bocciare categoricamente questo fondo. Non posso promuoverlo e neppure rimandarlo ad una nuova stagione perché se è stato in grado di pesare sulla mia pelle a dicembre non oso immaginare quello che potrebbe fare ad agosto...

Sono contenta di non dover dare un voto!

E voi che ne pensate? Vi ho convinte ad acquistarlo ;) ?

P.S. Ecco il link del post haul del fondotinta!